EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Presunti maltrattamenti all'asilo, assolte 2 maestre in Sardegna

La sentenza del tribunale di Lanusei dopo 4 anni di processo
La sentenza del tribunale di Lanusei dopo 4 anni di processo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LANUSEI, 13 SET - Assolte perché il fatto non costituisce reato. Si chiude così il processo alle due maestre della scuola dell'infanzia di Santa Maria Navarrese, accusate di maltrattamenti ai danni di alcuni bambini. La sentenza emessa dal giudice del tribunale di Lanusei, Mariano Arca - di cui dà conto L'Unione Sarda - è stata la fine di un incubo per Francesca Piludu, di Tortolì, e Pina Mameli, di Santa Maria Navarrese, a quattro anni dall'inizio del processo. Quando il giudice ha pronunciato la parola "assoluzione" entrambe si sono sciolte in un pianto liberatorio. Francesca Piludu, difesa dagli avvocati Stefania Mereu e Antonio Careddu, era accusata di maltrattamenti; a Pina Mameli, invece, tutelata da Marcello Serra, veniva contestato di aver taciuto i fatti nonostante fosse stata a conoscenza dei maltrattamenti. Il processo si è svolto con il rito abbrevviato e al termine della sua requisitoria la pm Valentina Vitolo aveva chiesto la condanna a 4 anni e 4 mesi per Piludu e a 3 anni 8 mesi per Mameli. "La sentenza è stata la fine di un incubo per le due maestre - commenta con l'ANSA Stefania Mereu del collegio difensivo - Nel processo siamo riusciti a dimostrare l'estraneità ai fatti contestati delle nostre assistite e lo abbiamo fratto con prove documentali e con un corretto inquadramento dei video che dicevano ben altro rispetto alle accuse. Le undici parti civili - dice l'avvocata - si sono fatte prendere la mano da un passaparola che non aveva fondamento. Con questa sentenza è stata ripristinata la dignità e il decoro professionale delle maestre che in 35 anni di servizio non hanno mai avuto neppure un provvedimento disciplinare". Le famiglie dei bambini sono state assistite dagli avvocati Luciana Pisano e Luigi Porcella. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori