858 fascicoli arretrati, il Csm sospende il giudice-poeta

'Rifiuta il lavoro, se resta i diritti detenuti ancora rischio'
'Rifiuta il lavoro, se resta i diritti detenuti ancora rischio'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 12 SET - La Sezione disciplinare del Csm ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio il "giudice-poeta", il magistrato del tribunale di sorveglianza di Perugia Ernesto Anastasio, che ha accumulato un arretrato di 858 fascicoli e che da dieci anni subisce contestazioni per i suoi ritardi. "È un magistrato che sostanzialmente rifiuta il lavoro", "gettando discredito sull'intera amministrazione giudiziaria" si legge nell'ordinanza che ha accolto la richiesta della procura generale della Cassazione. L'intervento serve a evitare "ulteriore grave pregiudizio" ai diritti del detenuti e al funzionamento del tribunale di sorveglianza di Perugia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Morte di Navalny: il funerale l'1 marzo a Mosca

Francia, fa discutere il trasferimento di 195 migranti da Mayotte a un castello alle porte di Parigi

Texas, decine di incendi fuori controllo: bruciati 300mila acri, evacuata fabbrica di armi nucleari