EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Assalto all'autobotte del latte, assolti 3 pastori a Sassari

Prodotto sversato era uno scarto e autista non minacciato
Prodotto sversato era uno scarto e autista non minacciato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SASSARI, 08 SET - Il Tribunale di Sassari ha assolto oggi tre pastori accusati di aver partecipato ai tumulti per il prezzo del latte che nel febbraio 2019 infiammarono la Sardegna. I tre imputati, Franco Giuseppe Chessa, Mirko Mele e Leonardo Pedde, difesi dagli avvocati Giulio Fais, Margherita Baragliu e Simona Pedde, erano a processo per l'assalto a un'autocisterna che trasportava latte. Erano contestati loro i reati, in concorso, di violenza privata e danneggiamento aggravati. Secondo l'accusa, i tre il 9 febbraio 2019, nei dintorni di Thiesi, bloccarono un'autocisterna del caseificio Pinna, una delle più grandi industrie del settore caseario sardo, e costrinsero l'autotrasportatore a svuotare per strada il contenuto, circa 15mila litri di scotta, ossia residuo della lavorazione del formaggio. Durante il dibattimento in aula è emerso che il prodotto sversato non aveva alcun valore economico e che l'autista non fu minacciato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale

Ucraina, l'impegno della Nato per la difesa aerea: 40 miliardi di euro, in arrivo F-16 e Patriot