EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Piazza Loggia: stop a processo, si torna all'udienza preliminare

Furono lui e Toffaloni, secondo la Procura, a mettere la bomba
Furono lui e Toffaloni, secondo la Procura, a mettere la bomba
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 07 SET - Si ferma ancora prima di cominciare il nuovo processo per la Strage di piazza della Loggia di Brescia a carico di Marco Toffaloni, oggi sessantenne, all'epoca dei fatti minorenne e per questo giudicato davanti al tribunale dei minori di Brescia. I giudici del Tribunale dei Minori hanno accolto l'eccezione del difensore dell'imputato, che da anni vive in Svizzera con le generalità di Franco Maria Muller: non c'è la sua firma autentica sull'elezione di domicilio, non si può affermare con certezza che Toffaloni fosse al corrente della fissazione dell'udienza preliminare a suo carico. Si torna quindi all'udienza preliminare. "Meglio un passo indietro oggi, che tre domani. Ciò che ci interessa - ha detto Manlio Milani, presidente dell'associazione delle vittime di piazza Loggia - è l'accertamento della verità e che questa, una volta raggiunta, sia inattaccabile sotto tutti i punti di vista". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti