EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Alluvione Marche: sindaca Ostra,vittime ferita non rimarginabile

Per il resto ci attrezzeremo, la filiera istituzionale lavora
Per il resto ci attrezzeremo, la filiera istituzionale lavora
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - OSTRA, 06 SET - "Tutti i Comuni colpiti dall'alluvione (del 15 settembre 2022, ndr) ce la faranno a riprendersi, anche se le ferite che sono state lasciate da chi non c'è più non saranno rimarginabili": così all'ANSA la sindaca di Ostra (Ancona), Federica Fanesi, stamani a margine della presentazione del progetto per la ricostruzione del ponte Coppetto. A Ostra, uno dei Comuni più colpiti dall'alluvione del 15 settembre, che ha provocato danni nelle province di Ancona e Pesaro Urbino ci furono cinque vittime, delle 12 complessive, mentre una persona risulta ancora oggi dispersa. "Le vite che non ci sono più resteranno un vuoto, per tutto il resto ci attrezzeremo", ha aggiunto la sindaca. Che ha rimarcato la "necessità di fare presto" nel recupero delle infrastrutture, "anche se posso testimoniare che la filiera istituzionale, dalla Regione, la Provincia, i Comuni, ha lavorato in maniera ineccepibile, facendo tutto ciò che è stato possibile fare, anche se comprendo bene lo stato d'animo delle persone che vedono in un anno, quanto è trascorso, un tempo interminabile". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La crisi immobiliare colpisce la Grecia, i prezzi delle case sono aumentati dell'11 per cento

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale