EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Lei accusa protettore, secondo giudici 'prostituta per scelta'

Corte: 'Nigeriana ha voluto vendersi per non fare la shampista'
Corte: 'Nigeriana ha voluto vendersi per non fare la shampista'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 01 SET - Ha raccontato di essere fuggita dalla Nigeria e di aver raggiunto l'Italia per rifarsi una vita, ma d'essere stata costretta dalla mafia del suo paese, che ha suoi affiliati a Palermo, a prostituirsi. Per la corte d'assise del capoluogo, che pure ha condannato l'uomo denunciato dalla vittima, la nigeriana sarebbe, però, "una prostituta volontaria. Da inquadrare, più correttamente, - si legge nella sentenza - nella nota diffusa categoria delle cosiddette sex-workers ossia nella categoria di quelle donne che preferiscono dedicarsi alla prostituzione piuttosto che lavorare o svolgere lavori poco remunerativi, come potrebbero esser quello della 'shampista' o di far capelli o di 'far treccine' o di lavorare presso qualcuno come domestico (etc etc)". L'argomentazione è contenuta nelle motivazioni del verdetto col quale i giudici hanno comunque condannato a 2 anni e 6 mesi di carcere, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione, il nigeriano Silver Egos Enogieru. "Questa 'classificazione' della prostituta, naturalmente non contrasta con la presenza di uno sfruttatore e favoreggiatore, che a sua volta si giovi delle prestazioni della 'lavoratrice e le agevoli, per rimpinguare anche le proprie casse"', prosegue il collegio che ha anche condannato l'africano a risarcire i danni alla parte civile. La Procura di Palermo presenterà appello contro la sentenza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Balcani: il lago di Prespa è allo stremo, appello delle ong alle istituzioni

Le notizie del giorno | 16 luglio - Serale

Cina e Russia iniziano un'esercitazione congiunta nell'Oceano Pacifico