EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nordio, il padre di Saman in viaggio verso l'Italia

La decisione della Corte di assise di Reggio Emilia
La decisione della Corte di assise di Reggio Emilia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 31 AGO - "Un passo in avanti affinché - dopo un atroce delitto - la giustizia possa compiere fino in fondo il suo percorso: il padre di Saman Abbas è stato estradato dal Pakistan ed è ora in viaggio verso l'Italia". Così il ministro della Giustizia, Carlo Nordio. "Dopo mesi di richieste e attese - spiega Nordio - il governo di Islamabad ha accolto la richiesta del ministero della Giustizia per l'estradizione in Italia di Shabbar Abbas, imputato a Reggio Emilia per la barbara uccisione della figlia Saman, sparita da Novellara nella notte del 30 aprile 2021". "La consegna all'Italia dell'uomo - prosegue il ministro - rappresenta un importantissimo risultato, frutto di una intensa e proficua collaborazione del ministero della Giustizia - attraverso in particolare il Dipartimento degli Affari di giustizia - con gli uffici giudiziari di Reggio Emilia, con il ministero dell'Interno e con il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Un traguardo - sottolinea - quasi insperato, per una procedura estremamente complessa e delicata, dal valore fortemente anche simbolico e dal significato ancor maggiore in assenza di accordi bilaterali di estradizione tra Italia e Pakistan". "Voglio per questo ringraziare - conclude Nordio - le autorità pakistane, per aver compreso l'importanza per il nostro Paese di assicurare una piena risposta di giustizia per un delitto che ha sconvolto le nostre coscienze". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale

Ucraina, l'impegno della Nato per la difesa aerea: 40 miliardi di euro, in arrivo F-16 e Patriot