EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Peste suina, indagati allevatore e veterinario nel Pavese

Non avrebbero segnalato i primi casi di morti sospette di maiali
Non avrebbero segnalato i primi casi di morti sospette di maiali
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PAVIA, 29 AGO - Il titolare di un allevamento di suini di Zinasco, nel Pavese, e un veterinario dell'azienda sono indagati dalla Procura di Pavia con l'ipotesi di reato di non aver segnalato i primi casi di morti sospette di animali che si sono verificate all'inizio di agosto, provocando così un focolaio di peste suina. I due sono già stati ascoltati dagli inquirenti. Gli allevamenti di suini che si trovano nei dintorni di quello dove si è verificato il contagio sono stati sequestrati. A Zinasco sono due i focolai di peste suina sino ad ora accertati. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 16 luglio - Mattino

Chi è J.D. Vance, il senatore dell'Ohio scelto da Trump come suo vice alle elezioni Usa 2024

Stati Uniti, Trump: archiviata l'accusa sulla detenzione di documenti riservati