EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

A 100 giorni dall'alluvione riapre l'edicola sommersa a Faenza

Il titolare: 'Ora però lo Stato non ci lasci soli'
Il titolare: 'Ora però lo Stato non ci lasci soli'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 29 AGO - Dietro il bancone della sua edicola ieri ha ricominciato a sorridere, dopo cento giorni dall'alluvione. "Ho riaperto finalmente, ma adesso c'è bisogno di ripartire davvero in una situazione che resta difficoltosa e ancora senza aiuti dallo Stato". A raccontarlo è Luca Alvisi, 38 anni, titolare dell'edicola di via Lapi a Faenza, circa duecento metri dal fiume Lamone, che quando ha rotto l'argine la notte tra il 16 e il 17 maggio ha sommerso tutto sotto sei metri d'acqua per un giorno e mezzo, poi ha lasciato la melma. "Ieri è stata una giornata bella, pienissima, è venuto anche il sindaco, tanti cittadini, amici, clienti a trovarmi, sono stato molto contento - confida Luca - Ero emozionato perché mi è mancato molto il mio lavoro". L'edicola è stata distrutta dall'alluvione, ma Alvisi fin da subito ha avuto chiaro il desiderio di riaprire la sua attività, quel sogno realizzato 14 anni fa quando era riuscito a rilevarla, proprio l'edicola dove andava da bambino a comprare le figurine, fino a riqualificarla completamente nel 2020. "Ero partito fortissimo i giorni dopo il disastro. Mi dicevo: puliamo tutto, sistemiamo e andiamo avanti". "Ho lanciato un crowdfunding per riaprire l'edicola quando mi sono reso conto delle difficoltà e ci sono state persone generose che ci hanno aiutato. Le donazioni sono arrivate a circa 7-8 mila euro. Ma dallo Stato nulla". Non nasconde la delusione perché "proprio lasciati soli così dallo Stato non va bene - insiste - Mi auguro ci rimborsino i danni, un aiuto sarebbe importante; sono un po' sconfortato dall'atteggiamento che hanno tenuto finora". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza