Ucciso a bastonate e bruciato, domani interrogatorio del fermato

Il gip lo sentirà nel carcere sassarese di Bancali
Il gip lo sentirà nel carcere sassarese di Bancali
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SASSARI, 28 AGO - È atteso per domani mattina l'interrogatorio di garanzia di Antonio Luigi Fiori, il 48enne senza fissa dimora indiziato per l'omicidio e l'occultamento del cadavere di Nicola Pasquarelli, l'anziano di 78 anni ucciso a bastonate due settimane fa e il cui corpo carbonizzato è stato trovato sabato scorso in un boschetto di via Piandanna a Sassari. L'udienza per Fiori, difeso dagli avvocati Elisabetta Udassi e Roberto Risi, si terrà davanti al gip Gian Paolo Piana nel carcere di Bancali. Nel primo confronto, sabato notte, con gli investigatori e la pm Lara Senatore, l'uomo, nonostante i suoi legali gli avessero sconsigliato di parlare, ha comunque risposto alle domande respingendo ogni accusa ma nel colloquio si sarebbe spesso contraddetto. Da qui il fermo per omicidio e occultamento di cadavere oltre che di furto: dopo il delitto, Fiori sarebbe entrato nell'abitazione della vittima per rubare denaro e alcune tessere bancomat. Nel frattempo, si aspetta il conferimento dell'incarico per l'esame autoptico sui resti del 78enne. Secondo la ricostruzione della squadra mobile della questura di Sassari, diretta da Dario Mongiovì, l'anziano è stato colpito a morte con un bastone alla nuca e al collo, poi gettato in una conca del terreno di fronte all'Orto Botanico a Piandanna. Qui gli è stato dato fuoco con della benzina lasciandolo bruciare per diversi giorni. Un trattamento prolungato che ha consumato il corpo riducendolo a ossa. Il movente del delitto sarebbe la gelosia sfociata, al culmine di un violento litigio, nella brutale aggressione alla vittima. I due uomini si frequentavano spesso negli ultimi tempi e, insieme a loro, ci sarebbe stata anche una ventenne considerata da Fiori una sorta di fidanzata. Verso la giovane anche Pasquarelli avrebbe avuto delle attenzioni, che forse il presunto omicida non tollerava. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Al via Vinitaly: oltre 4mila cantine presenti, Lollobrigida contestato

Israele, si riunisce il gabinetto di guerra per decidere la risposta all'attacco iraniano

Ondata di caldo dal Portogallo all'Italia, bagno nei laghi in Austria