Allagamenti in centro alla Spezia, fulmini in Val di Vara

Provincia di levante sotto il nubifragio
Provincia di levante sotto il nubifragio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LA SPEZIA, 28 AGO - Disagi alla Spezia per il passaggio del fronte temporalesco che nella notte scorsa ha investito Genova. Questa mattina, attorno alle 10.30, un forte temporale ha colpito la provincia più orientale della Liguria causando allagamenti in diverse zone a partire dal capoluogo, dove la centralissima Via Chiodo si è trasformato in un fiume per almeno un'ora. Colti di sorpresa le decine di turisti stranieri presenti in città - oggi due le navi da crociera in porto - e i cittadini che volevano usufruire del trasporto pubblico. In azione un tecnico del Comune della Spezia che ha stappato i tombini, ostruiti dalle foglie, permettendo il deflusso dell'acqua. Allagamenti segnalati anche a Marinella di Sarzana sulla strada litoranea, fino al confine con la Toscana. Vigili del Fuoco del comando provinciale impegnati tra le Cinque Terre e la Val di Vara, da Pignone a Monterosso, fino a Brugnato e Carro liberare le strade dalle piante cadute e da locali smottamenti. Nella serata di ieri i fulmini hanno provocato due incendi. Uno a a Tavarone di Maissana, dove un fulmine ha colpito il tetto di un'abitazione e, probabilmente attraverso la linea dell'antenna televisiva, interessato l'impianto elettrico e un materasso. Nel secondo caso è stata una zona boschiva nei dintorni di Bolano a prendere fuoco. In entrambi i casi i roghi sono stati domati prontamente. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese