Violenza di gruppo: prefetto, rafforziamo controlli movida

Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza a Palermo
Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza a Palermo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 25 AGO - "Metteremo in campo azioni per un maggiore controllo sulla movida e in particolar modo sulla Vucciria. Il rione in questo momento a Palermo è il maggiore centro di afflusso dei giovani. E' chiaro che la nostra attenzione si è concentrata sulla movida per tante segnalazioni al di là del fatto gravissimo che si è verificato e che poteva verificarsi in ogni altra parte della città". Lo ha detto il prefetto Maria Teresa Cucinotta dopo il comitato per l'ordine e la sicurezza convocato dopo la violenza di gruppo a Palermo che ha portato all'arresto di sette giovani. Al comitato hanno preso parte anche i vertici delle forze dell'ordine e gli assessori comunali Maurizio Carta e Carolina Varchi. "Noi pensiamo di rafforzare i presidi che già sono presenti nelle piazze di Palermo della movida - ha aggiunto il prefetto - alla Vucciria abbiamo pensato di organizzare un nuovo presidio di forze dell'ordine accompagnato da un'azione sinergica con il Comune che deve regolamentare la presenza dei locali accompagnata dalla repressione degli abusivi che già in passato abbiamo già contrastato con diversi sequestri". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Parlamento europeo approva il divieto sui prodotti realizzati con lavoro forzato

Parigi: la polizia sgombera decine di migranti davanti all'Università Sorbona

Regno Unito, legge sui migranti: i richiedenti asilo saranno deportati in Ruanda