Tenta ricovero sotto falso nome, preso latitante della camorra

Piantedosi, lavoro straordinario per la sicurezza sui territori
Piantedosi, lavoro straordinario per la sicurezza sui territori
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 25 AGO - Tentava il ricovero sotto falso nome in una struttura sanitaria ma è stato arrestato: è finita così a Castel Volturno (Caserta) la latitanza di Luigi Carandente Tartaglia, condannato a oltre 14 anni di reclusione per associazione mafiosa e da tempo irreperibile. L'uomo - elemento di spicco a Quarto (Napoli) del clan Orlando-Polverino- Nuvoletta - è stato identificato e arrestato dai Carabinieri in una operazione coordinata dalla Dda di Napoli. Una cattura - commenta il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi - che "premia la grande professionalità e la tenacia dei nostri investigatori, sempre impegnati in articolate indagini, anche a livello internazionale, per assicurare alla giustizia gli esponenti delle organizzazioni criminali. Testimonianza di un lavoro straordinario per garantire sicurezza e legalità sui territori". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Parlamento europeo approva il divieto sui prodotti realizzati con lavoro forzato

Parigi: la polizia sgombera decine di migranti davanti all'Università Sorbona

Regno Unito, legge sui migranti: i richiedenti asilo saranno deportati in Ruanda