Bimba di 7 anni denuncia, 'presa a cinghiate da mamma'

Nel Napoletano: salvata dai carabinieri dopo messaggino al padre
Nel Napoletano: salvata dai carabinieri dopo messaggino al padre
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SALERNO, 25 AGO - Una bambina di sette anni ha raccontato ai carabinieri di essere stata picchiata a colpi di cinghiate dalla madre e dal nonno materno. La vicenda, di cui scrive il quotidiano La Città di Salerno, si sarebbe verificata nelle scorse settimane a Battipaglia, città della Piana del Sele. L'allarme è scattato in una torrida domenica pomeriggio di luglio. La piccola è stata notata da un passante tra le strade di Battipaglia. Era sola, svestita e abbandonata. Ai carabinieri, allertati dal cittadino, ha raccontato di essere stata picchiata dalla mamma e dal nonno. Segni di violenza che sono emersi anche dagli accertamenti clinici a cui è stata sottoposta in ospedale. Mamma, padre e nonno sono indagati per maltrattamenti in famiglia e abbandono d'incapace. La piccola, che dovrà essere ascoltata nel corso dell'incidente probatorio richiesto dalla Procura, ora vive in casa della zia paterna. Le indagini serviranno a ricostruire il contesto nel quale sarebbero maturate le violenze. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il ministro dell'Interno britannico in Italia: "Soluzioni innovative per fermare i migranti"

Senato Usa approva pacchetto da 95 miliardi per Ucraina e Israele, Biden: armi a Kiev in settimana

Gaza, Borrell: "Distruzione di Gaza peggiore che in Germania nella Seconda guerra mondiale"