Alga tossica in una baia a Trieste, accesso al mare consentito

Regione: 'Valori sotto la soglia, ma prosegue il monitoraggio'
Regione: 'Valori sotto la soglia, ma prosegue il monitoraggio'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 25 AGO - Nessuno stop al momento alla balneazione nella baia di Canovella de' Zoppoli di Duino Aurisina (Trieste). Il livello di concentrazione dell'alga tossica Ostreopsis ovata, rilevata nei giorni scorsi nelle acque antistanti la spiaggia, "è inferiore al limite previsto per vietare l'accesso al mare". Lo rende noto l'assessore regionale all'Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro. I campioni di Ostreopsis ovata, conferma l'assessore, prelevati ieri dall'Arpa Fvg sono risultati nuovamente positivi, ma "il livello di concentrazione - ribadisce - è inferiore al limite previsto per vietare l'accesso al mare". "Inoltre - aggiunge - i campioni prelevati nelle aree limitrofe, a nord e a sud rispetto al sito di campionamento scelto ieri, sono risultati sotto i valori di guardia. Per queste ragioni non si rendono necessarie misure cautelative". Scoccimarro informa inoltre che "Arpa Fvg ha già trasferito questi risultati alla direzione salute della Regione e al Comune di Duino Aurisina per le necessarie valutazioni del caso. La situazione - conclude l'assessore - rimane comunque sotto attenta osservazione da parte di tutti i soggetti coinvolti. Domenica i tecnici dell'Arpa infatti hanno in previsione un nuovo campionamento per continuare a monitorare il fenomeno". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese