Violenza di gruppo, torna in carcere anche il minorenne

Riesame respinge le istanze di cinque dei sette indagati
Riesame respinge le istanze di cinque dei sette indagati
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) – PALERMO, 24 AGO – Torna in carcere il minorenne
accusato, insieme ad altri sei ragazzi, della violenza di gruppo
ai danni di una 19enne avvenuta il 7 luglio scorso a Palermo.
Secondo quanto si apprende si tratterebbe di un aggravamento
della misura cautelare che nei giorni scorsi il Gip gli aveva
revocato, affidandolo a una comunità e sostenendo che il giovane
avesse compiuto una “rivisitazione critica” del suo
comportamento. Contro il provvedimento di scarcerazione aveva
presentato ricorso la Procura per i minorenni. La Procura dei Minorenni, che aveva già impugnato la
scarcerazione, ha chiesto l’aggravamento della misura cautelare
a un gip diverso da quello che aveva disposto la liberazione del
minore. Secondo quanto si apprende nel corso delle indagini sarebbero
emersi elementi che avrebbero aggravato le esigenze cautelari a
suo carico. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vertice Germania e repubbliche Asia centrale. Ecco cosa ha in mente Berlino

Kosovo e Serbia d'accordo: "Abbiamo bisogno della Nato". Aumenterà la presenza della Kfor

Le notizie del giorno | 30 settembre - Mattino