Zaia, solo in Veneto 9 mila migranti con l'ultimo flusso

'Preoccupati perché non ci sono più spazi. Dove è l'Europa?
'Preoccupati perché non ci sono più spazi. Dove è l'Europa?
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 22 AGO - "Abbiamo quasi 9 mila persone ospitate rispetto a questo flusso migratorio. Non abbiamo mai rifiutato nessuno, ma siamo preoccupati perché non ci sono più spazi e la situazione rischia di diventare inquietante". Lo ha detto stamane il presidente del Veneto, Luca Zaia, nel corso di un punto stampa a Venezia. Per il governatore, la solidarietà va erogata in maniera seria, "ma c'è il tema della sostenibilità - ha spiegato - Cè un livello oltre il quale non possiamo garantire dignità. Dobbiamo scongiurare tendopoli e mega assembramenti, tipo Cona". Zaia è tornato anche a puntare il dito contro l'Europa: "È totalmente assente in questa partita. Non può essere latitante, bisogna chiedere che scenda in campo. L'Italia non può diventare il ventre molle del continente", ha concluso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese