EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Maxi-inseguimento a Roma, resta in carcere 53enne arrestato

Contestati 14 reati, dalle lesioni al porto d'arma impropria
Contestati 14 reati, dalle lesioni al porto d'arma impropria
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Il gip di Roma ha convalidato l'arresto del 53enne, originario di Guidonia, che il 18 agosto scorso a bordo di un camion rubato ha dato vita ad un lungo inseguimento per le strade della Capitale e che ha coinvolto numerose auto e moto delle forze dell'ordine. L'uomo, che doveva trovarsi agli arresti domiciliari per una precedente accusa di resistenza a pubblico ufficiale, aveva affermato che la sua intenzione era di "fare esplodere il camion in Vaticano". I pm di piazzale Clodio contestano 14 capi di imputazione. Una sfilza di reati tra cui la resistenza aggravata, lesioni, tentata rapina, danneggiamento e porto di arma impropria. Secondo l'accusa il 50enne, nel corso dell'inseguimento, ha attraversato con il camion gru da 12 tonnellate, incroci con il semaforo rosso oltre a manovre azzardate mettendo "seriamente messo in pericolo l'incolumità degli utenti della strada", come si afferma negli atti dell'indagine. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Sutherland è morto. L'Oscar alla carriera e attore di Quella sporca dozzina aveva 88 anni

A Shepetivka, in Ucraina, il doposcuola tra armi e addestramento militare

Kenya, proteste e sconti nelle strade di Nairobi