EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Bloccato dai vigilantes muore, aveva assunto cocaina e cannabis

Primi esiti dell'autopsia nell'inchiesta per omicidio colposo
Primi esiti dell'autopsia nell'inchiesta per omicidio colposo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - Inquirenti e investigatori dovranno verificare, attraverso le analisi di tutte le telecamere della zona e con la raccolta di testimonianze, se e in che modo abbia tentato di entrare nella sede di Sky a Rogoredo, quartiere alla periferia sud di Milano, Giovanni Sala, 34 anni, morto nella notte tra sabato e domenica scorsa, dopo l'intervento di due guardie giurate, una delle quali lo avrebbe bloccato a terra con un ginocchio appoggiato sulla sua schiena. E si dovrà valutare pure se quell'intervento di contenimento abbia o meno violato regole di prudenza per casi del genere. Sono questi i punti centrali dell'inchiesta, condotta dalla Squadra mobile e coordinata dal pm di Milano Alessandro Gobbis, che vede indagati i due vigilantes per omicidio colposo. Decisiva per chiarire le cause della morte, e anche l'eventuale correlazione con l'azione delle guardie, sarà l'autopsia fissata per venerdì e che comprenderà anche le analisi tossicologiche. Al momento, dai primi esiti medico legali risulta che l'uomo, nato a Palermo e residente a Germignaga (Varese), avesse assunto cocaina e cannabis e che frequentasse un luogo di spaccio là vicino, il cosiddetto 'bosco della droga' di Rogoredo. Da una prima analisi del cadavere non sono emersi segni di ferite. Pare, poi, che con alcune dichiarazioni subito dopo i fatti, i due vigilantes abbiano tentato di minimizzare la loro azione di contenimento. Le indagini dovranno chiarire se il 34enne avesse provato ad entrare nella sede dell'emittente televisiva e in che modo, anche perché quando le due guardie sono intervenute, bloccandolo a terra, l'uomo, di corporatura normale stando a quanto riferito, era vicino a delle strisce pedonali della strada davanti alla sede di Sky. Pare che in quegli istanti l'uomo non rappresentasse un pericolo reale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Turbolenza su un volo dal Qatar diretto in Irlanda: almeno 12 feriti

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv

Guerra a Gaza: razzi di Hamas contro Israele, sirene a Tel Aviv