EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Scarabocchi e graffi di vernice, i vandali dei muri di Venezia

In aumento gli interventi per la ripulitura di palazzi e ponti
In aumento gli interventi per la ripulitura di palazzi e ponti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 19 AGO - Scarabocchi privi di valore artistico, 'graffi' di vernice che rimandano a tag di profili social, banali dichiarazioni d'amore e slogan senza senso. Sui muri di Venezia è in aumento il fenomeno dei graffittari-vandali, che usano la città sulla laguna per ottenere qualche minuto di celebrità sul web. Non sono i murales, bellissimi e colorati, che veri artisti hanno lasciato negli anni in alcuni luoghi di minor pregio storico e comunque non su edifici antichi. Sono, piuttosto, l'omaggio di 'bombolettari' anonimi che imbrattano ponti e palazzi veneziani. Secondo l'associazione 'Masegni e Nizioleti' - riferisce la Nuova Venezia - si tratta per l'80% di stranieri. In alcuni casi, attraverso il profilo social, si è riusciti ad individuarli e a denunciarli. Da inizio del 2023 gli interventi di ripulitura degli scarabocchi sui muri della città sono stati 12. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Malawi, i funerali di Stato del vicepresidente Chilima: il presidente chiede indagine indipendente

Le notizie del giorno | 18 giugno - Mattino

Il segretario della Nato Stoltenberg incontra Biden alla Casa Bianca, colloquio su Ucraina e Difesa