EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Bimbo morto alle terme di Cretone, sequestrata la struttura

Risucchiato da scarico privo di grate sicurezza, aperta indagine
Risucchiato da scarico privo di grate sicurezza, aperta indagine
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - E' stato posto sotto sequestro il complesso delle Terme di Cretone a Palombara Sabina, in provincia di Roma, dove ieri pomeriggio un bimbo di 8 anni, di origine russa ma residente in Italia con la famiglia, è morto dopo essere stato risucchiato dallo scarico di una delle tre piscine mentre erano in corso un'operazione di svuotamento e pulizia. In base a quanto si apprende stamane i carabinieri della stazione di Palombara Sabina e della Compagna di Monterotondo assieme al personale della Asl hanno effettuato un sopralluogo per analizzare lo stato delle piscine e il rispetto delle norme di sicurezza. Secondo una prima analisi, che dovrà essere confermata dalla indagini, la piscina teatro della tragedia non aveva le grate di sicurezza. Nelle prossime ore i militari dell'Arma invieranno una informativa ai pm di Tivoli che ha proceduto alla formale apertura del fascicolo di indagine per omicidio colposo contro ignoti. La salma del piccolo è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria per procedere con l'autopsia. Gli inquirenti hanno anche acquisito le telecamere presenti per cercare di ricostruire la dinamica di quanto avvenuto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: colloqui in stallo, "catastrofe igienico-sanitaria"

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024

Ucraina, Stoltenberg: "Ancora non c'è accordo sui finanziamenti a lungo termine"