EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Minorenne grave dopo una lite, denunciati due suoi coetanei

A Perugia, il liquido sarà sottoposto ad esami
A Perugia, il liquido sarà sottoposto ad esami
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 09 AGO - Due minorenni sono stati denunciati dai carabinieri perché ritenuti i presunti responsabili di un'aggressione - durante una violenta lite fra un gruppo di ragazzi - in seguito alla quale un sedicenne è rimasto gravemente ferito. I militari della stazione carabinieri di Città della Pieve, con il personale del Norm-aliquota operativa, nelle prime ore del mattino di martedì erano intervenuti presso l'ospedale "Santa Maria della Misericordia" di Perugia, a seguito di una segnalazione alla centrale operativa di due ragazzi che erano giunti al pronto soccorso con delle lesioni compatibili con una aggressione. Sul posto, i carabinieri hanno raccolto le dichiarazioni di uno degli aggrediti il quale ha riferito che mentre si trovava con un amico presso una discoteca all'aperto di Città della Pieve, erano stati entrambi fisicamente aggrediti da un gruppo di coetanei a loro sconosciuti, il tutto al culmine di una lite nata nel locale all'aperto per futili motivi. Il ragazzo, minorenne - spiega l'Arma - ha riferito di essere stato colpito con dei pugni al volto; l'amico invece, che nel corso dell'aggressione è stato anch'egli colpito ripetutamente al viso, si è sbilanciato ed è caduto al suolo battendo accidentalmente la testa. Quest'ultimo si è inizialmente rialzato, in stato confusionale, per poi perdere conoscenza dopo poco tempo. Condotto da alcuni conoscenti all'ospedale di Città della Pieve, è stato poi trasportato d'urgenza all'ospedale di Perugia dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. È attualmente ricoverato in terapia intensiva. Gli accertamenti svolti dai carabinieri hanno permesso di identificare due dei presunti responsabili dell'aggressione, entrambi minorenni di origini straniere, deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Perugia per l'ipotesi di reato di lesioni personali aggravate in concorso. Prosegue l'attività d'indagine coordinata dalla stessa Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Calcio, il francese Kylian Mbappé mette in guardia dagli estremismi prima delle elezioni

Festa per l'Eid al-Adha: migliaia di pellegrini musulmani celebrano i riti finali dell'Hajj

Riportate tutti a casa: Migliaia di persone a Tel Aviv chiedono il rilascio degli ostaggi di Hamas