EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

I figli di Ruffino, distrutti non capiamo il gesto di papà

Doveroso il rispetto verso lui e il dolore di chi lo ha amato
Doveroso il rispetto verso lui e il dolore di chi lo ha amato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 08 AGO - "Siamo distrutti dal dolore per un gesto al quale non riusciamo a dare alcun senso" Mattia e Mirko Ruffini, i figli del manager Luca che si è ucciso domenica scorsa lo hanno scritto in una nota in cui chiedono rispetto per lui e per il dolore di chi gli ha voluto bene. "Nostro padre era un combattente e aveva costruito una solida realtà imprenditoriale. Confidiamo quindi nell'attività della Procura - hanno scritto - e nella possibilità che da questa possano trarsi utili elementi di comprensione". ."Siamo consapevoli - hanno aggiunto Mattia e Mirko - delle esigenze dell'informazione pubblica, ma riteniamo, a questo punto, imprescindibile che sia mantenuto uno stretto riserbo su quanto accaduto, nel doveroso rispetto della persona e del dolore di tutti coloro che gli hanno voluto bene". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euro 2024, l'Italia non passa con la Spagna: 1-0 per le Furie Rosse

A Shepetivka, in Ucraina, il doposcuola tra armi e addestramento militare

Kenya, proteste e sconti nelle strade di Nairobi