EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Locatelli,nell'inclusione lavorativa valorizzare tutti i talenti

"Valditara sta lavorando a riforma su sostegno scolastico"
"Valditara sta lavorando a riforma su sostegno scolastico"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 04 AGO - "Noi siamo l'unico paese in Europa che ha una legge sull'inclusione lavorativa, ma pensiamo sia una legge da rinnovare e modificare. Sono convinta vada rinnovata a favore valorizzando enti del terzo settore che hanno saputo creare dei posti di lavori nei momenti più difficili. Andrà ritoccata dal punto di vista delle imprese, degli incentivi, c'è ancora tanto cammino da fare ed è importante cambiare sguardo valorizzando tutti i talenti": lo ha detto la ministra per le Disabilità Alessandra Locatelli intervenendo oggi a Brugnato a margine di una conferenza sulla disabilità organizzata dalla Lega. "Il ministro Valditara sta lavorando ad una riforma sul sostegno scolastico, c'è già un tavolo su questo. Dal mio punto di vista sono convinta che serva una carriera specifica per gli insegnanti di sostegno che non possono passare da una materia all'altra e utilizzare questo come una staffetta o un ponte per arrivare in altri posti. Abbiamo bisogno di garantire ai nostri bimbi più fragili servizi adeguati con tante persone motivate. Ci sono insegnanti che dedicano la vita, questo deve essere un indirizzo che deve essere mantenuto. Poi bisogna lavorare anche nell'armonizzazione della classe. Ogni regione per quel che riguarda il sostegno e l'accompagnamento alla vita adulta agisce con misure e servizi adeguati. Dobbiamo superare l'estrema frammentazione delle misure e dei servizi - ha proseguito -. Il decreto attuativo il prossimo anno potrà garantire continuità a tutte le persone che non devono rincorrere queste misure, ma dovremo essere noi a mettere a disposizione gli strumenti adeguati", ha risposto la ministra Locatelli a chi le chiedeva circa le misure adottate dal governo per l'inclusione nelle scuole. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corea del Nord: il 18 giugno Putin a Pyongyang da Kim Jong-un, è la prima volta dal 2000

Le notizie del giorno | 17 giugno - Pomeridiane

La Cina donerà due panda all'Australia: l'annuncio di Li Qiang in visita allo zoo di Adelaide