EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Distruggono statua per fare video, 'uno ha lanciato un coltello'

Lo sostiene il direttore della villa dove si trovava l'opera
Lo sostiene il direttore della villa dove si trovava l'opera
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VARESE, 04 AGO - Sbeffeggiavano e bevevano "limoncello davanti ai carabinieri, una consumazione che per altro non hanno pagato", e qualcuno di loro ha lanciato "un coltello a serramanico aperto contro l'abitazione dei vicini quando hanno visto arrivare la pattuglia". Questo il retroscena del comportamento dei sei giovani tedeschi, tra cui l'influencer Janis Danner, denunciati per aver distrutto a Viggú (Varese), una statua di Emilio Butti, all'interno di Villa Alceo, mentre giravano un video. A raccontarlo all'ANSA è stato Bruno Golferini, direttore della Villa. "Siamo davvero indignati, speriamo che quanto accaduto serva da lezione a chiunque venga in Italia", ha proseguito, "un Paese che merita turisti educati e un patrimonio che va tutelato". Poi ha concluso: "oltre a pagare i conti, si devono rispettare arte e cultura". Dopo l'accaduto Danner è stato attaccato sulla sua pagina Instagram, tanto da dover disattivare i commenti. "Al momento non possiamo rilasciare dichiarazioni in merito alle voci attualmente in circolazione sul presunto incidente", ha detto all'ANSA l'ufficio stampa dell'influencer. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: tensione tra Israele e Hezbollah, Cuba si unisce alla causa del Sudafrica

Enrico Letta potrebbe essere l'asso nella manica di Macron nel gioco dei vertici dell'Ue contro l'estrema destra

Svizzera: in carcere per sfruttamento i membri della famiglia miliardaria Hinduja