EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Investito 14enne: in corso valutazione arresto 'pirata'

Famiglia attende restituzione della salma
Famiglia attende restituzione della salma
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VERONA, 02 AGO - Saranno la Procura della Repubblica e gli investigatori a valutare l'eventuale richiesta di una misura cautelare per il 39enne che l'altra notte a San Vito di Negrar (Verona) ha investito e ucciso Chris Obeng Abom, neanche 14 anni, ed è fuggito senza prestare soccorso. L'uomo è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza del comune della Valpolicella mentre si recava al lavoro alla guida dell'auto con mezzo parabrezza sfondato e altri danno al cofano, causati investendo il ragazzino. La patente ovviamente gli è stata ritirata ed il veicolo è stato posto sotto sequestro. Il 39enne è stato denunciato per omicidio stradale, fuga dopo incidente e omissione di soccorso. I sanitari hanno confermato che si sarebbe potuto salvare: il giovanissimo calciatore della Polisportiva Negrar è morto in ospedale per ipossia, essendo rimasto accasciato a terra per almeno un'ora prima che venissero allertati i soccorsi. Intanto i genitori, di origine ghanese e residenti nel veronese da una ventina di anni, attendono il nulla-osta dall'Autorità giudiziaria per la restituzione della salma e poter così celebrare il funerale del figlio. La famiglia, che vive proprio a San Vito di Negrar, in queste ore è sostenuta dalla vicinanza di tutta la comunità africana della Valpolicella. ll Comune di Negrar oggi sulla pagina Facebook ha pubblicato un messaggio di cordoglio: "Il tragico incidente stradale in cui ha perso la vita un nostro ragazzo di Negrar, Chris Obeng Abom, ha destato profonda commozione nel nostro territorio. Chris è purtroppo l'ennesima giovane vittima di comportamenti criminali, al volante e non solo, che devono far riflettere perché segnale di un totale disinteresse per l'importanza della vita, propria e altrui". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia e Corea del Nord rafforzano la cooperazione, non solo militare

Segretario generale Nato: Mark Rutte verso la nomina, Orbán toglie il veto

Almeno 577 persone uccise dal caldo durante il pellegrinaggio alla Mecca