EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

A Pienza la disfida dell'orologio, i turisti lo fanno spegnere

Sindaco accoglie proteste su rintocchi, ma abitanti si ribellano
Sindaco accoglie proteste su rintocchi, ma abitanti si ribellano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PIENZA (SIENA), 31 LUG - Spenti i rintocchi notturni dell'orologio civico di Pienza (Siena) che hanno finito per disturbare il sonno dei turisti, soprattutto quelli provenienti dalle Americhe. Specialmente in estate e con le finestre aperte per il caldo, devono recuperare il fuso orario prima di godersi le bellezze della Val d'Orcia e non sopportano i rumori altrui. Così il Comune ha spento quei suoni, tarati ogni mezz'ora accogliendo le proteste di alcuni B&b e affittacamere. E' ora silenziato di notte, quindi, l'orologio della torre del palazzo comunale di piazza Papa Pio II, al secolo Enea Silvio Piccolomini (1405-1464), una delle meraviglie del Rinascimento italiano che fu realizzata dall'architetto Bernardo Rossellino (1409-1464). Niente più rintocchi di mezzanotte e neppure quelli fino alle 7 del mattino. Consentiti, invece, quelli durante il giorno, ma non oltre le ore 22. "Abbiamo ricevuto proteste - spiega il sindaco Manolo Garosi - di alcuni gestori di B&b. Quelli che si trovano nei dintorni della piazza e dunque più vicini all'orologio e che a loro volta hanno ricevuto rimostranze dai loro clienti". I reclami (e pure il timore degli albergatori di risentite e furenti recensioni su Internet) hanno prevalso sulle abitudini dei quasi 2.000 abitanti del borgo, l'antico Corsignano, poi Pienza dal nome del 'suo' Papa, da quasi 30 anni patrimonio dell'Unesco. Finora l'orologio non aveva dato noia a nessuno, anzi ai più serve a regolarsi con l'ora. "Non siamo gli unici a decidere così - prosegue Garosi - altri paesi hanno campane nel centro ed hanno fatto la stessa cosa". Il Palazzo sorge di fronte al Duomo, è l'ultimo edificio costruito nella piazza. Risale a metà del 1400. Inevitabili le reazioni tra i paesani con chi, tra i cittadini, sostiene che la decisione è stata presa "tra pochi esponenti dell'amministrazione senza una consultazione" pubblica o anche che la mancanza del suono della campana durante la notte stia provocando insonnia. "Ci siamo nati, l'abbiamo sentita in piena notte. Nel più assoluto silenzio dà un segnale di vitalità, perchè spegnere il nostro orologio?". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump

Parigi, la torcia olimpica illumina la parata militare del 14 luglio