Tajani, in prima linea contro mafia, 41bis non si tocca

Vicepremier a Palermo a cerimonia 40 anni strage di via Pipitone
Vicepremier a Palermo a cerimonia 40 anni strage di via Pipitone
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) – PALERMO, 29 LUG – “Siamo in prima linea” nella lotta
alla mafia, come “dimostra la cattura di Matteo Messina Denaro”,
e il “governo vuole continuare a battersi: il 41 bis non si
tocca”. Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Affari
esteri, Antonio Tajani, alla cerimonia a Palermo per ricordare i
40 anni dalla strage di via Federico Pipitone. “Non si fa nulla che possa sembrare una marcia indietro
rispetto alla lotta contro il crimine organizzato – ha aggiunto – io sono ottimista perché gli italiani stanno dalla parte delle
forze dell’ordine, della magistratura, dello Stato”. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il Parlamento europeo si impegnerà a proteggere i giornalisti?

Il sapore amaro della festa per la riunificazione tedesca

Sparatoria in un centro commerciale di Bangkok