EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Sangiuliano, è un dovere coltivare la memoria di Borsellino

Ministro si reca in via D'Amelio a Palermo
Ministro si reca in via D'Amelio a Palermo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 21 LUG - "Abbiamo il dovere di coltivare la memoria di una figura morale come quella di Paolo Borsellino perché rappresenta un fondamentale esempio di rettitudine per noi e per le generazioni future, un eroe dei nostri tempi che non dobbiamo dimenticare". Lo ha detto il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che questa mattina a Palermo ha reso omaggio alla memoria di Paolo Borsellino andando in via Mariano D'Amelio a Palermo luogo della strage del 19 luglio 1992. Con lui l'assessore regionale Francesco Scarpinato. "Da giornalista ne ho sempre coltivato la memoria. Lo scorso anno, in occasione del trentennale dell'attentato di Capaci e poi di quello di via D'Amelio, decisi di portare il TG2 a Palermo e trasmettere in diretta dal Palazzo comunale il nostro telegiornale. Adesso, nel mio nuovo ruolo di Ministro, questo culto della memoria si rafforza ancora di più e diventa doveroso", ha aggiunto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina e Russia iniziano un'esercitazione congiunta nell'Oceano Pacifico

Commissione Ue, la posizione di Meloni sulla possibile rielezione di von der Leyen

Francia: il presidente Macron accetta le dimissioni del primo ministro Attal