EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Manfredi, 'Le Monde? Napoli dà fastidio'

Il sindaco:'La città è diventata una grande meta internazionale'
Il sindaco:'La città è diventata una grande meta internazionale'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 21 LUG - "Questi attacchi sono sintomo di un anti napoletanismo che è un po' sempre esistito e sono anche un po' motivati dalla concorrenza. Napoli dà fastidio perché è diventata una grande meta turistica internazionale". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, commentando l'articolo pubblicato nei giorni scorsi dal quotidiano francese Le Monde, che ha descritto una città "tutta turismo e bed and breakfast" che "rischia di diventare come Barcellona, asettica e mercificata". Manfredi ha sottolineato che Napoli "è diventata il traino di questo grande sviluppo turistico di tutto il Sud" ed ha evidenziato che "non solo i turisti sono sempre più numerosi ma anche i soggiorni sono sempre più lunghi". Secondo i dati in possesso del Comune, che monitora costantemente le opinioni dei visitatori sulla loro permanenza in città, i turisti "sono molto contenti" e la città registra "una delle percentuali di ritorno più alte fra tutte le città europee". "Dietro questi articoli - ha proseguito Manfredi - vedo un po' il ritorno di quell'idea che c'è sempre stata all'estero di voler parlare male di Napoli che invece è in grande crescita e miglioramento". Il sindaco ha ricordato che l'amministrazione sta lavorando a un piano di gestione del turismo "per evitare che ci siano eccessi" e che nelle scorse settimane sono già state fatte una serie di delibere per evitare l'eccessiva concentrazione di alcune tipologie di attività in alcune zone "che la possano snaturare". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Blinken in Moldova: Usa verso il sì all'Ucraina per attacchi in Russia con armi Nato

Rafah, Israele controlla corridoio Philadelphi tra Gaza e Egitto: aiuti ridotti del 70%

Così il Belgio si prepara alle elezioni federali, regionali ed europee