EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Respinto il riscorso di Stefano Puzzer contro il licenziamento

Il leader del movimento No Pass lavorava all'Agenzia portuale
Il leader del movimento No Pass lavorava all'Agenzia portuale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 19 LUG - Il giudice Paolo Ancora del tribunale del lavoro di Trieste ha respinto il ricorso del leader No Green pass, Stefano Puzzer, contro il licenziamento da parte dell'Agenzia Lavoro Portuale di Trieste scattatto il 16 aprile 2022. Puzzer è stato protagonista delle contestazioni al varco 4 Porto di Trieste, nell'ottobre 2021, che hanno trasformato il capoluogo giuliano da una tranquilla citta' a Nord Est, nella capitale No vax e No Green pass, punto geografico catalizzatore della contestazione. Il giudice Ancora ha condannato Puzzer anche al pagamento delle spese processuali, per una somma che supera i 2.000 euro. Al suo fianco, dopo il licenziamento, si erano schierati Portuali di Trieste. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 13 giugno - Serale

Il giornalista Usa Evan Gershkovich sarà processato in Russia con l'accusa di spionaggio

Presunto attacco degli Houthi contro una nave diretta a Venezia: fuoco a bordo