EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il 97% dei laureati al Politecnico lavora a un anno dal titolo

Quasi totale occupazione per gli ingegneri dell'ateneo milanese
Quasi totale occupazione per gli ingegneri dell'ateneo milanese
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 19 LUG - Crescono gli stipendi e il livello di occupazione dei laureati al Politecnico di Milano. A un anno dal conseguimento del titolo il 97% dei laureati magistrali è già occupato, è quasi totale l'occupazione per gli ingegneri (98%) ma anche per gli architetti e i designer (rispettivamente al 96% e al 93%). Lo rileva un'indagine occupazionale coordinata dal Career service del Politecnico. Nel 2023 sono stati intervistati 8709 laureati. La percentuale di occupati sale fino al 99% a cinque anni dalla laurea, (99% Ingegneria, 98% Architettura, 98% Design). Un laureato magistrale italiano su tre risulta inoltre già assunto alla data della laurea, mentre la quasi totalità dei laureati (90%) svolge un lavoro coerente con gli studi. Più in dettaglio: il 93% è impiegato nel settore privato, l'87% lavora in Italia e il 66% è assunto con un contratto a tempo indeterminato. "L'alto tasso di occupazione dei nostri laureati conferma il buon operato e l'ottima reputazione di cui gode il Politecnico di Milano in Italia e fuori confine. Non solo la quasi totalità dei nostri studenti è impiegata a un anno dal titolo, ma uno su tre trova lavoro già prima della tesi - commenta Donatella Sciuto, rettrice del Politecnico -. I dati più recenti indicano un progressivo assottigliamento nel gap salariale tra uomini e donne che rimane comunque molto ampio. Un divario che va colmato". Lo stipendio a un anno dalla laurea è pari a 1.699 euro, con un aumento di 150 euro circa al mese rispetto all'anno precedente, mentre a cinque anni dalla laurea raggiunge in media quota 2.322 euro netti (2.018 per le donne e 2.438 per gli uomini), segnando una crescita di 773 euro in quattro anni. Cresce l'occupazione anche per i laureati magistrali internazionali formati nelle aule del Politecnico, che raggiunge il 90% a un anno dalla laurea, percentuale che sale al 96% dopo cinque anni. Inoltre, il 51% dei neolaureati internazionali rimane a lavorare in Italia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Genocidio di Srebrenica, sì dell'Assemblea Onu a una giornata commemorativa: sarà l'11 luglio

Le notizie del giorno | 23 maggio - Serale

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee