EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Calderoli, imbrattamento di Pontida è un insulto alla democrazia

'Deturpato il muro di un luogo simbolo per la Lega'
'Deturpato il muro di un luogo simbolo per la Lega'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 18 LUG - "Spiace vedere che un luogo simbolo, da oltre 35 anni, come il pratone di Pontida, un luogo simbolo per la Lega, per i suoi tanti militanti, per generazioni di leghisti, sia stato preso di mira da vigliacchi teppisti che hanno deturpato il muro con scritte spray di insulti": il ministro degli Affari regionali Roberto Calderoli è convinto che questo sia stato "un insulto alla democrazia". "Dalla seconda metà degli anni Ottanta a oggi, al prossimo raduno del 17 settembre, il prato di Pontida è sempre stato, e sempre sarà, un luogo di popolo, di festa, di partecipazione, di aggregazione, di idee espresse democraticamente, senza che ci sia mai stata una violenza, anche piccola - ha aggiunto -. Chi insulta o deturpa un luogo simbolo insulta la democrazia, la partecipazione, la parola data al popolo, il libero confronto delle idee e delle opinioni". "Ma forse è proprio questo il problema, che pochi vorrebbero decidere per tutti, zittendo - ha concluso - il consenso e il dissenso, con insulti o violenza per chi la pensa diversamente da loro". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"