EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

In bici fino a Polo nord in memoria della moglie morta di cancro

Partito da Messina in viaggio di sensibilizzazione sulla ricerca
Partito da Messina in viaggio di sensibilizzazione sulla ricerca
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANZARO, 15 LUG - È partito l'8 luglio da Messina in sella alla sua bicicletta con destinazione il circolo polare artico (Capo nord) dove intende arrivare il 15 agosto dopo avere attraversato 10 nazioni e percorso quasi 6.000 chilometri. È il "viaggio per la vita" intrapreso dal maggiore della Guardia di finanza Gasparino La Rosa, in servizio al Nucleo di polizia economico-finanziaria di Catanzaro. Un'impresa voluta dall'ufficiale per onorare la prematura scomparsa della sua giovane moglie, Maria, morta poco più di un anno fa dopo aver combattuto contro un tumore. L'iniziativa è patrocinata dal Comando generale della Guardia di finanza e supportata dalla Fondazione italiana per la ricerca sul cancro. Il viaggio, infatti, si propone come un'azione di forte sensibilizzazione e di sostegno alla ricerca sul cancro. "Purtroppo, poco più di un anno fa, un nemico alieno e privo di emozione mi ha tolto una delle cose più belle che la vita mi aveva donato, la mia giovane e amata moglie", scrive La Rosa sulla pagina web retedeldono.it, tramite la quale è possibile contribuire a una raccolta fondi e seguire, tappa dopo tappa il suo viaggio. "Lei - racconta - ha affrontato a testa alta il lungo ed estenuante combattimento, senza mai buttare la spugna e cercando di volta in volta di arrivare al round successivo, pur sapendo che l'incontro si sarebbe concluso con un knockout a favore dell'avversario. Il suo più importante coach (la ricerca) le ha consentito di rimanere in piedi il più a lungo possibile e, in alcuni round, le ha dato anche la speranza di poter vincere. Sono sicuro che le farebbe molto piacere se lo stesso allenatore, con tecniche innovative, potesse donare ad altri le speranze di vita che lei non ha avuto". Il maggiore La Rosa, dopo avere percorso tutto lo Stivale, raggiungerà Torino, per poi proseguire per la Svizzera, la Francia, il Belgio, l'Olanda, la Germania, la Danimarca, la Svezia, la Finlandia e la Norvegia, per finire la corsa a Capo Nord. Oggi La Rosa è in Toscana per la tappa da Orbetello a Cecina. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti