EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Archiviata accusa di truffa per ex inviato di 'Striscia'

Ma domani Cristian Cocco a processo per estorsione a Oristano
Ma domani Cristian Cocco a processo per estorsione a Oristano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ORISTANO, 13 LUG - Si apre domani a Oristano il processo che vede imputato il comico Cristian Cocco, 51 anni, già inviato di Striscia la notizia accusato di estorsione dal suo ex collaboratore, l'operatore tv Massimo Antonio Aversano. Ieri, invece, come riportano i due quotidiani sardi, il Gip di Oristano ha archiviato l'indagine che riguarda la stessa vicenda ma che vedeva accusato e accusatore entrambi indagati per truffa nei confronti di Rti, la società del gruppo Mediaset produttrice di Striscia la Notizia. Il giudice per le indagini preliminari Salvatore Carboni ha accolto la richiesta del pubblico ministero Andrea Chelo (sostituito ieri dal collega Alessandro Mammone) di archiviazione dell'indagine "per infondatezza della notizia di reato". Una posizione ribadita dalla difesa con l'avvocata Cristina Puddu e accolta dal giudice. La vicenda risale al 2018, quando Cocco fu denunciato dall'operatore tv Aversano, che lavorava con lui nella realizzazione dei servizi per Mediaset. Secondo l'accusa, in quattro anni lo showman oristanese (ha recitato anche nella fiction L'Isola di Pietro con Gianni Morandi) avrebbe costretto l'operatore a consegnargli complessivamente oltre 60mila euro minacciandolo che se non gli avesse dato la metà dei compensi ricevuti per i servizi avrebbe interrotto la collaborazione professionale, fino a lasciarlo disoccupato quando si rivolse a un altro operatore. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Carlo Acutis diventerà santo: è il primo millennial, considerato patrono di Internet

Iran, funerali Raisi: migliaia di persone per sepoltura a Mashhad, a Teheran vertice con le milizie

Genocidio di Srebrenica, sì dell'Assemblea Onu a una giornata commemorativa: sarà l'11 luglio