EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Mare verde a Napoli, controlli confermano colpa del caldo

Esami nel Golfo segnalano la presenza anomala di clorofilla
Esami nel Golfo segnalano la presenza anomala di clorofilla
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 11 LUG - Colpa del caldo se il mare di Napoli ha assunto uno strano colore verde: le analisi di laboratorio, svolte dall'Arpa Campania a seguito dei prelievi effettuati ieri nelle acque del Golfo di Napoli, hanno confermato la presenza di una fioritura fitoplanctonica di una microalga non tossica, appartenente al phylum Chlorophyta, classe Prasinophyceae. La colorazione verde dell'acqua di mare, nei siti dei prelievi, appare riconducibile a tale fioritura. I sopralluoghi - si spiega in una nota - per meglio comprendere il fenomeno della colorazione anomala delle acque del Golfo di Napoli, osservato in questi giorni in particolare da domenica 9 luglio, proseguono anche oggi in aggiunta alle attività di monitoraggio marino-costiero già calendarizzate. I dati direttamente rilevati a mare finora disponibili evidenziano in modo uniforme nell'intera area indagata valori particolarmente elevati dei parametri temperatura dell'acqua (superiore a 28 gradi) e clorofilla (con concentrazioni di diversi milligrammi metro cubo) nei primi strati superficiali delle acque marine, confermando - insieme ai primi dati analitici di laboratorio sulla presenza di fitoplancton - come causa dell'intorbidimento e dell'intensa colorazione atipica la presenza anomala di clorofilla, legata all'incremento della temperatura dell'aria e all'intensità della radiazione solare, effetto del regime di alta pressione di origine africana che ostacola il normale idrodinamismo e ricambio delle acque del Golfo impedendone il rimescolamento. Le mappe elaborate dai servizi Copernicus dell'Unione europea d'altronde confermano la presenza anomala di clorofilla nel Golfo di Napoli con un marcato incremento sabato 8 e domenica 9 luglio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna riconosce lo Stato di Palestina, le reazioni a Madrid

Arrestato in Italia il boss della mafia turca Baris Boyun accusato di terrorismo

Elezioni europee: come si svolgerà il dibattito in Eurovisione tra i candidati principali