EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Fonti di via Arenula, l'imputazione coatta è irragionevole

E su caso Santanchè, urgente riforma avviso di garanzia
E su caso Santanchè, urgente riforma avviso di garanzia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Secondo fonti del ministero della Giustizia, "l'imputazione coatta nei confronti dell'on. Delmastro Delle Vedove, come nei confronti di qualsiasi altro indagato, dimostra l'irrazionalità del nostro sistema" ed è "irragionevole". "E' necessaria una riforma radicale che attui pienamente il sistema accusatorio", aggiungono. Nel processo che segue all'imputazione coatta "infatti- osservano le stesse fonti- l'accusa non farà altro che insistere nella richiesta di proscioglimento in coerenza con la richiesta di archiviazione. Laddove, al contrario, chiederà una condanna non farà altro che contraddire se stesso. Nel processo accusatorio il Pubblico ministero, che non è nè deve essere soggetto al potere esecutivo ed è assolutamente indipendente, è il monopolista dell'azione penale e quindi razionalmente non può essere smentito da un giudice sulla base di elementi cui l'accusatore stesso non crede". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rafah, Israele bombarda ancora la tendopoli degli sfollati: altri morti nella Striscia di Gaza

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

Le notizie del giorno | 28 maggio - Mattino