EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

A Trieste arriva la stretta sulla movida, musica non oltre le 24

La giunta approva sanzioni più severe per chi viola le regole
La giunta approva sanzioni più severe per chi viola le regole
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 01 LUG - Musica non oltre le 24 il venerdì, il sabato e nei prefestivi infrasettimanali. E per chi viola le regole le sanzioni saranno più aspre. E' quanto prevede la stretta sul regolamento 'movida' e sul piano comunale di classificazione acustica approvata in via preliminare dalla giunta di Trieste, ora al vaglio delle circoscrizioni e del Consiglio. "Le modifiche - spiegano dal Comune - sono finalizzate a garantire in modo più efficace la convivenza tra le esigenze residenziali e un'adeguata animazione". La stretta incide in particolare sull'intrattenimento occasionale svolto nell'ambito di esercizi pubblici, in quanto le attività imprenditoriali e le manifestazioni pubbliche o private sono oggetto di specifiche regolamentazioni. Per quanto riguarda gli orari per la diffusione sonora esterna, in qualunque maniera svolta o comunque nei limiti sonori del Pcca, resta invariato il limite delle 22.30 da domenica a giovedì. Salta invece la deroga per i sabati e i prefestivi dal 15 giugno al 15 settembre. Per chi viola gli orari, accanto alle sanzioni amministrative, viene introdotta nei casi più gravi la sanzione accessoria della sospensione dell'attività. Prevista anche la revoca dell'autorizzazione in deroga ai limiti acustici. Con le modifiche al Pcca viene infine ridotto il numero di eventi musicali organizzati da pubblici esercizi in deroga acustica nel corso dell'anno, portandolo da 14 giornate a 6 giornate l'anno. Anche in questo caso è previsto un inasprimento delle sanzioni accessorie per le violazioni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, a Itaca e Patrasso la bonifica dei mari deturpati dagli allevamenti ittici abbandonati

L'estate più calda di sempre? Cosa potrebbe arrivare in Europa nei prossimi mesi secondo gli esperti

Germania, elezioni in Turingia: l'estrema destra avanza ma non sfonda