EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Rapina in un supermercato, pistole puntate sui cassieri

Banditi in azione con i caschi integrali, blitz di 30 secondi
Banditi in azione con i caschi integrali, blitz di 30 secondi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORRE DEL GRECO, 30 GIU - Un'azione fulminea, durata meno di trenta secondi. Armi in pugno, caschi integrali, sono entrati in azione attorno alle 20 di ieri sera, per svuotare le casse del supermercato preso di mira. È accaduto a Torre del Greco (Napoli), in via Nazionale 900. Ad intervenire sul posto i carabinieri della sezione Radiomobile della locale compagnia, su impulso della centrale operativa. Ascoltando i cassieri che poco prima si erano visti puntare le armi contro per consegnare i soldi relativi all'incasso di giornata e visionando le immagini dell'impianto di videosorveglianza, i militari dell'Arma hanno potuto appurare come poco prima due persone armate di pistola e con caschi integrali avevano consumato una rapina all'interno dell'esercizio commerciale. Un colpo sotto gli occhi terrorizzati di diversi clienti, per poi fuggire a bordo di un mezzo parcheggiato all'esterno e a bordo del quale erano giunti. Per fortuna non sono stati esplosi colpi e non vi sono stati feriti, solo tanto spavento tra le persone che si sono viste puntare contro le armi. Il bottino resta ancora da quantificare. Indagini sono in corso, anche con l'ausilio delle telecamere di videosorveglianza, per provare a risalire agli autori della rapina. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza