EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Rapina da 200 mila euro, arrestati marito e moglie

Avevano raggirato un imprenditore del settore tamponi Covid
Avevano raggirato un imprenditore del settore tamponi Covid
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - UDINE, 30 GIU - Una coppia, marito e moglie, di 34 e 30 anni, cittadini italiani, sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Udine, in esecuzione di un ordine di carcerazione del Gip del Tribunale, per una rapina compiuta dodici mesi fa. La vittima è un imprenditore al quale era stata proposta la vendita di 450 mila tamponi Covid a prezzo estremamente vantaggioso. Questi è stato dapprima adescato nella abitazione degli arrestati, quindi costretto, sotto la minaccia di un'arma, ad andare in auto in una zona appartata, dove è stato derubato del contante - circa 200 mila euro - custodito nel bagagliaio dell'auto. Gli arrestati sono stati chiusi nelle Case circondariali di Udine e di Trieste. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Arabia Saudita: oltre 1.300 morti durante il pellegrinaggio Hajj alla Mecca

Russia: attacchi armati in Daghestan, 15 poliziotti e un prete ucciso, sei gli attentatori eliminati

La notte di mezza estate: origine, adattamento cristiano e celebrazioni in tutto il mondo