EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Chat con armi, 'a scuola con la Glock'

Indagine della Polizia Postale su Telegram, 8 minorenni indagati
Indagine della Polizia Postale su Telegram, 8 minorenni indagati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 29 GIU - "Io avevo una Glock però poi ci sono andato a scuola perché lo avevo visto in un film americano [...] io sono andato con un multitool con coltello, rischiato molto di andare al minorile [...] Io portavo quello a scatto nel giubbino". Sarebbero alcune delle frasi postate nelle chat su Telegram finite nel mirino della Polizia Postale - che ha perquisito le abitazioni di otto minorenni - e da cui emerge, secondo le indagini, che alcuni dei ragazzi avrebbero riferito di aver portato a scuola armi, vere o a salve. Le perquisizioni sono state eseguite nelle città di Avellino, Lecce, Milano, Pisa, Sassari, Nuoro e Treviso a seguito dell'individuazione di alcuni spazi Telegram utilizzati da adolescenti per condividere le loro esperienze su armi (prevalentemente da taglio, a salve o da softair) ma anche esplosivi artigianali, come le 'molotov'. Il fenomeno dei siti e più di recente delle chat in cui giovani e giovanissimi parlano di come fare 'trap' (piccoli ordigni artigianali) o anche delle molotov, è noto da anni, ed è andato aumentando con l'avvento delle 'repliche' (pistole con le stesse misure, pesi e materiali di quelle vere ma non funzionanti) e con le armi da softair, di libera vendita, spesso esibite come trofei in foto e video. "Al momento dalle indagini non emerge se abbiano fatto solo affermazioni o realmente avuto quei comportamenti - spiegano alla Polizia Postale - ma alcune perquisizioni hanno dato esito positivo, dato che nelle loro abitazioni sono stati trovati coltelli, armi giocattolo, tirapugni e altro materiale". Ora sarà l'autorità giudiziaria per i minorenni a valutare se e quali provvedimenti adottare. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump