EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

L'anticiclone si indebolisce, fine mese con pioggia e grandine

Migliora da domenica. Inizio luglio caldo ma non troppo afoso
Migliora da domenica. Inizio luglio caldo ma non troppo afoso
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - L'anticiclone Scipione inizia a cedere sul fianco settentrionale: i primi temporali, a tratti intensi, sono già arrivati soprattutto sul Triveneto, per poi raggiungere localmente anche il Centro. Oggi, specie sul settore nordorientale, le massime saranno fino a 10 gradi più basse rispetto ai valori registrati ieri. La colpa, spiega Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, è dovuta al passaggio di una perturbazione scandinava dalla Danimarca verso Repubblica Ceca, Slovacchia ed Ungheria. Oltre alla perturbazione scandinava, alla fine del mese ne è prevista un'altra da parte di un fronte atlantico collegato al Ciclone d'Islanda. Nelle prossime ore, ci sarà qualche acquazzone isolato ancora al Nord, specie a ridosso dell'Appennino e sul Piemonte poi verso il Centro, Toscana e Marche in primis. Altrove il sole sarà prevalente con massime non eccessive, sui 32-33°C. Giovedì il tempo inizierà a peggiorare verso il Nord-Ovest, Piemonte, Valle d'Aosta e Ponente Ligure, con l'arrivo delle prime piogge dal pomeriggio: sarà una giornata di attesa, prima dell'importante perturbazione atlantica islandese in discesa durante l'ultimo giorno di giugno. Venerdì 30 giugno, sono attesi intensi rovesci e temporali in spostamento dal Nord-Ovest verso il Nord-Est e le regioni centrali: in questo contesto perturbato l'Anticiclone Scipione si ritirerà in fretta e furia verso il Nord Africa, e lascerà calare il termometro ovunque da Nord a Sud, anche se al meridione resteranno ampi momenti soleggiati. La proiezione per il weekend indica ancora piogge specie il sabato, al mattino e verso le regioni centrali; da domenica si apriranno invece lunghe fasi asciutte e via via più calde. Il tempo con l'inizio di luglio, potrebbe essere soleggiato, ma non asfissiante: dopo mattinate serene, i modelli matematici vedono la frequente possibilità di qualche temporale pomeridiano rinfrescante, di breve durata e localizzato, capace di mantenere temperature su valori gradevoli e prevalenza di sole. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori