EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

A Triora monumento al gatto vittima dell'Inquisizione

E' il pase detto delle streghe per processo con due donne morte
E' il pase detto delle streghe per processo con due donne morte
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 24 GIU - Un monumento al gatto, vittima dell'Inquisizione, è stato inaugurato in piazza Castello, a Triora (Imperia), borgo delle streghe in valle Argentina, dove tra il 1587 e il 1589 alcune donne vennero accusate di stregoneria per il prolungarsi di una carestia: sottoposte a torture e processo poi vennero assolte, ma due morirono, una per sfuggire alle torture e un'altra per le conseguenze delle stesse. Erano gli anni dell'Inquisizione, anni duri anche per i gatti neri che venivano considerati demoni e per questo uccisi. Da qui l'idea di Svetlana Lin e Alezander Orlov, due professionisti russi che vivono a Triora, di commissionare all'artista Elena Rede una statua bronzea dedicata al gatto. Il manufatto, alto 3 metri, si chiama "Grand Pardon" (grande perdono). L'obiettivo, dicono gli ideatori dell'iniziativa, "è preservare la memoria di tutti gli animali che sono stati torturati e bruciati insieme alle streghe affinché la testimonianza di queste atrocità non venga dissolta. Si spera che il monumento sensibilizzi verso un rispetto dignitoso e doveroso nei confronti di tutti gli animali. Nessun animale ha mai tradito i propri padroni. Ci auguriamo che il nostro monumento sia un monito contro la crudeltà e l'ostilità verso gli animali di ogni specie". "Siamo molto soddisfatti - ha dichiarato il sindaco Massimo Di Fazio -. Nel constatare che ci sono stranieri che investono e credono nel nostro territorio. Il monumentale al gatto è un'opera d'arte che contribuirà a far conoscere il paese". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori