EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Secondo scritto fatto per la maturanda di 90 anni

Prova di scienze umane a Città di Castello per Imelda Starnini
Prova di scienze umane a Città di Castello per Imelda Starnini
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 22 GIU - Seconda prova scritta della maturità fatta per Imelda Starnini, 90 anni compiuti, che sta affrontando gli esami nell'istituto San Francesco di Sales di Città di Castello dove è iscritta all'indirizzo socio-psico-pedagogico. Si è infatti cimentata in quella di scienze umane, prevista dal percorso di studi, come riferisce l'ufficio stampa del Comune tifernate. Con lo stesso sorriso del primo giorno, è uscita dalla classe poco prima dell'ora di pranzo. Ad attenderla la figlia, Sara Mercatelli, che da giorni la segue come un'ombra. La nonna divenuta mascotte della maturità sogna il diploma da maestra e fa un pensiero anche su un possibile percorso universitario. Intanto si stupisce favorevolmente del clamore che ha suscitato la sua partecipazione agli esami assieme a tanti giovani studenti che potrebbero essere tutti suoi nipoti. Come è andata oggi la prova Imelda? "Bene, almeno spero, io ho cercato di fare tutto al meglio delle mie possibilità. Come ieri ce l'ho messa tutta. Nella vita ho superato tanti ostacoli ed assieme alla mia famiglia e alle persone che mi vogliono bene, li ho superati grazie a Dio ed ora sono qua per affrontare questo esame che sognavo da una vita", ha risposto ringraziando i giornalisti che si sono occupati di lei. "I giovani sono il futuro - ha aggiunto -, spero che il mio esempio, l'impegno che metto in questa occasione che la vita mi ha riservato serva anche a loro per capire che lo studio e la formazione non hanno età e che i traguardi si possono raggiungere, basta volerlo: vi voglio bene a tutti come ai miei nipoti, siete straordinari". Anche la figlia, Sara Mercatelli, assieme al fratello Luca e ai nipoti, Chiara, Samuele, Leonardo e un bisnipote Lorenzo - si legge sempre nella nota del Comune -, hanno ringraziato il dirigente scolastico dell'istituto San Francesco di Sales, Simone Polchi, tutti i docenti, la commissione ed i rappresentanti dei comuni di San Giustino e Città di Castello per la vicinanza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Francia, lo scenario di un governo di minoranza del Rassemblement National

Le notizie del giorno | 24 giugno - Serale

Aborto, le donne brasiliane scendono in strada contro proposta di legge "criminalizzante"