Fair play for life, le premiazioni il 23 giugno a Roma

Dal giornalista Purgatori all'olimpionica Bacosi al Coni
Dal giornalista Purgatori all'olimpionica Bacosi al Coni
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - Le inappuntabili regole del Fair Play il 23 giugno, nel Salone d'Onore del Coni, alle ore 9.30 con i preliminari di rito e l'inizio delle premiazioni dalle ore 10.00, inaugureranno l'iniziativa Fair play for life. Si rafforzerà così il già proficuo impegno profuso negli anni dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play presieduto da Ruggero Alcanterini. Con il patrocinio del Coni e di Sport e Salute, in collaborazione strategica con Acsi - Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero presieduta da Antonino Viti, e il supporto dell' Associazione Culturale Occhio dell'Arte Aps condotta dalla giornalista della Stampa Estera Lisa Bernardini. Per l'informazione i premiati sono i giornalisti Agnese Pini, Bruno Luverà, Andrea Purgatori, Osvaldo Bevilacqua, Massimo Cicatiello, Matteo Cotellessa, Michele Bruccheri, Talal Khrais, Elettra Ferrau'. E Radio Esercito. Per lo sport il presidente della Fitd (Federazione Italiana Tecnici Danza Sportiva) Walter Santinelli, l'olimpionica Diana Bacosi, le spadiste Mariaclotilde Adosini ed Emilia Rossatti, la FairPlay school Latina (encomiabile scuola calcio gratuita, equa ed inclusiva) e un premio alla memoria a Rita Goffredo Duchi, scomparsa prematuramente e pietra miliare della maratona Roma - Ostia e di molti altri appuntamenti legati allo sport nazionale ed internazionale. Per lo spettacolo award a Pascal Vicedomini e al compositore e direttore d'orchestra Marco Werba. E anche premi alla Banda dell'Esercito Italiano, al Generale di Corpo d'Armata Mauro D'Ubaldi, al Prof. Maurizio Gerecitano, al Prof. Marcello Migliore, all'artista Marina Rossi, a Renzo Mario De Ambrogi, all'insegnante salesiana Suor Maria Trigila ed anche un premio alla memoria a Rita Atria, giovane diciottenne simbolo della ribellione contro il crimine. Tra gli argomenti: le regole corrette dell'informazione, la lotta alla mafia a partire dall'insegnamento scolastico (con la presenza del corto La verità vive, opera dei ragazzi della Scuola don Bosco Villa Ranchibile di Palermo) e la tutela della salute. La manifestazione - trasversale - sarà dedicata ai giovani, con un inno dal titolo omonimo appositamente composto dal musicista internazionale e sound designer Davide Perico. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nigeria, almeno 85 morti e 66 feriti per errore in un raid aereo dell'esercito

Guerra in Ucraina, attacco russo a Kherson: i corpi delle vittime lasciati in strada

Indonesia, sale a 22 il numero delle vittime dell'eruzione del Monte Marapi