EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Padre e figlio caduti in cisterna vino, morti per esalazioni

In una cantina nel Barese, uno ha tentato di salvare l'altro
In una cantina nel Barese, uno ha tentato di salvare l'altro
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GIOIA DEL COLLE, 13 GIU - Sono Giovanni e Filippo Colapinto, padre e figlio di 81 e 47 anni, le due persone morte ieri sera nella cisterna di vino di una cantina di Gioia del Colle, in provincia di Bari, probabilmente l'uno nel tentativo di salvare l'altro. I corpi dei due sono stati recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco, le operazioni di soccorso sono state complesse. Secondo le prime ricostruzioni, il figlio stava pulendo una cisterna contenente vino e sarebbe caduto all'interno, forse perchè già stordito dalle esalazioni. Il padre, nel tentativo di salvarlo, è caduto a sua volta. Entrambi sarebbero morti per le esalazioni. L'incidente è avvenuto nella 'Cantina storica del cardinale' in via De Nicola, poco fuori il centro città. Sul posto, oltre a vigili del fuoco e carabinieri, anche il pm di turno Lanfranco Marazia della Procura di Bari e il medico legale Francesco Vinci. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlusconi e l'Europa: un anno dalla scomparsa di un leader che ha spiazzato l'Ue

La Borsa di Mosca abbandona il dollaro e l'euro: la Russia risponde alle sanzioni Usa

In Qatar fioriscono le iniziative a chilometro zero