Consiglio Lombardia boccia partecipazione a Milano Pride

In Aula prevale il 'no' a fascia istituzionale con 43 contrari
In Aula prevale il 'no' a fascia istituzionale con 43 contrari
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 06 GIU - Il Consiglio regionale della Lombardia boccia, con 43 voti contrari e 23 favorevoli, la mozione per delegare un rappresentante dell'Aula a partecipare, indossando la fascia istituzionale, al Milano Pride 2023 in programma il prossimo 24 giugno. Il 'no' di oggi arriva dopo che l'Ufficio di presidenza aveva già negato il patrocinio all'evento lo scorso 9 maggio. Nel testo, a prima firma del consigliere di Patto Civico Luca Paladini, si chiedeva "analogamente a quanto deliberato nel 2022" una partecipazione istituzionale alla manifestazione "al fine di ribadire l'impegno di Regione Lombardia volto a superare qualsiasi forma di discriminazione e disuguaglianza, promuovendo il pieno rispetto della dignità umana, per una società più giusta, più equa e inclusiva" (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, no al cessate il fuoco, gli Usa mettono il veto alla risoluzione del segretario Onu Guterres

Sei giovani francesi condannati per il loro ruolo nella decapitazione dell'insegnante Samuel Paty

Bombardato un edificio residenziale a Gaza, almeno 20 i morti