EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tesei, 'il percorso dell'Ast verso una positiva conclusione'

'Terni un punto di riferimento in Europa per l'acciaio'
'Terni un punto di riferimento in Europa per l'acciaio'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 05 GIU - Di un percorso che si sta avviando verso una "positiva conclusione", in merito all'Ast di Terni, ha parlato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, durante il Forum ANSA. "Il settore industriale umbro ha eccellenze straordinarie come l'industria dell'acciaio e Terni, quindi, deve essere un punto di riferimento in Italia e in Europa" ha detto Tesei ricordando "l'importante piano industriale presentato dal gruppo Arvedi" per il suo rilancio, a cui ancora manca il tassello dei contributi pubblici. "Il gruppo italiano, di primaria importanza nel settore, che ha acquistato il sito di Terni mettendo già sul tavolo 700 milioni di euro ha presentato un piano industriale di 1 miliardo per l'ammodernamento tecnologico e per riportare alcune produzioni scippate negli anni a questa realtà" ha sottolineato ancora Tesei per poi aggiungere: "L'azienda è consapevole che bisogna intervenire in quel luogo anche per le bonifiche ambientali e per tutto ciò che serve a risolvere anche un problema atavico della conca ternana come quello dell'inquinamento". Entro il 30 giugno, ha inoltre annunciato la presidente della Regione, l'azienda presenterà domanda per accedere ai contributi pubblici che dovranno essere riferiti a quella parte che poi dà origine a tutto lo sviluppo del piano industriale: "Sono circa 300 milioni da suddividere tra sviluppo economico e transizione ecologica". "Anche se sappiamo che questo va incontro a tutte le problematiche proprie degli aiuti di Stato e che è sottoposto alle norme della commissione europea - ha concluso Tesei - possiamo dire di essere sulla strada giusta e che ci stiamo avvicinando alla fine del percorso". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La crisi immobiliare colpisce la Grecia, i prezzi delle case sono aumentati dell'11 per cento

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale