EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tajani, Forza Italia è il Ppe in Italia

'Grande forza al centro della politica italiana ed europea'
'Grande forza al centro della politica italiana ed europea'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 05 GIU - Forza Italia è "il partito popolare europeo in Italia". Lo ha sottolineato il ministro degli Esteri Antonio Tajani parlando con giornalisti a margine di un evento alla Farnesina, rimarcando così che Forza Italia è "grande forza al centro della politica italiana ma che è parte importante del centro della politica europea" Nei prossimi giorni "a Roma si svolgeranno le giornate di studio del gruppo del Partito Popolare Europeo con una serie di eventi e incontri dedicati soprattutto ai valori della famiglia popolare europea nella quale noi ci riconosciamo, che sono i valori cristiani - ha spiegato Tajani -. Pensiamo all'economia sociale di mercato, la centralità della persona, la solidarietà la sussidiarietà. Ci sarà anche un confronto con il mondo cattolico proprio per cercare di ribadire il nostro ancoraggio a quei principi e quei valori. D'altronde Forza Italia ha sempre dimostrato di essere un partito cristiano, liberale riformista e garantista e siamo il partito popolare europeo in Italia. Quindi un riconoscimento ancora una volta del ruolo di Forza Italia come grande forza al centro della politica italiana ma che è parte importante del centro della politica europea". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bombardieri russi e cinesi intercettati vicino all'Alaska, Mosca: parte della cooperazione militare

Herzog a Roma tra le proteste, Meloni: "Lavorare a soluzione due Stati, Italia vicina a Israele"

Taiwan, il tifone Gaemi si è abbattuto sul Paese provocando tre morti e gravi danni