EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cattura nel Po un pesce siluro di 3 metri e poi lo libera

L'impresa nel mantovano, 'ho impiegato 45 minuti per stancarlo'
L'impresa nel mantovano, 'ho impiegato 45 minuti per stancarlo'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MANTOVA, 05 GIU - Ha catturato un pesce siluro di 150 chili, lungo due metri e 85 centimetri, nelle acque del fiume Po e poi lo ha liberato. "Così ho dato la possibilità ad un altro pescatore di vivere le mie stesse emozioni, e anche ai miei figli, se vorranno seguire le orme del padre" spiega Alessandro Biancardi, imprenditore 43enne di Ostiglia (Mantova),. Biancardi è un appassionato pescatore di siluri, i pesci giganteschi somiglianti a grossi pescigatto che popolano da anni il Po e che, secondo qualcuno, costituiscono una minaccia per tutto l'ecosistema fluviale. Per Biancardi, invece, "i veri nemici dell'ambiente sono i bracconieri con i loro sistemi cruenti di cattura, oppure i gamberi killer e i cormorani; mentre il siluro ormai si è abituato a convivere con le altre specie ittiche". Lui sono 23 anni che coltiva questa passione: "esco a pesca con la mia barca tutti i giorni, catturo i pesci che poi libero". Qualche giorno fa è uscito a bordo della sua barca nelle acque di Revere, altro centro rivierasco del Po, sull'altra sponda proprio di fronte Ostiglia. "Ero in barca - racconta - quando ho sentito qualcosa che aveva abboccato alla esca della mia canna. Ho, cominciato, quindi, una vera e propria battaglia per catturare il pesce". Una scena dal sapore hemingwayiano del vecchio e il mare. Si è subito reso conto che aveva allamato un 'mostro' di enormi dimensioni. "Ha cominciato a trascinare la barca approfittando della corrente. Ho impiegato 45 minuti per stancarlo, ma solo quando l'ho trascinato a riva per spiaggiarlo mi sono reso conto di cosa avevo catturato". "L'ho misurato ma non l'ho potuto pesare - spiega - perché il peso del suo corpo, rivoltandolo, avrebbe potuto schiacciarne gli organi interni e provocarne la morte. Io non mi posso permettere di uccidere un siluro di circa 50-60 anni d'età e, quindi, poi l'ho liberato". Biancardi ritiene che il suo pesce costituisca un record in fatto di catture. "Alcuni giorni prima - dice - dei ragazzi tedeschi, sempre nel tratto mantovano del Po, avevano catturato un siluro lungo 281 centimetri, quindi il mio lo ha superato di quattro centimetri". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"

Le notizie del giorno | 24 luglio - Serale

Come l'intelligenza artificiale viene utilizzata per istruzione, arte e veicoli autonomi in Qatar